Menu Principale

CENT’ANNI DI BRUNO ZEVI

Giovedì, 26 Aprile, 2018

MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo - Via Guido Reni 4A - 00196 Roma

CENT’ANNI DI BRUNO ZEVI

è il programma di incontri collegato alla mostra Gli Architetti di Zevi. STORIA E CONTROSTORIA DELL’ARCHITETTURA ITALIANA 1944-2000.
Ciascun incontro permetterà di aprire lo sguardo, anche in maniera critica, sui diversi ambiti professionali e sociali che anno visto Bruno Zevi direttamente partecipe.
 
26 aprile  La politica delle idee
Jean-Louis Cohen, Pippo Ciorra, Giorgio Ciucci, Paolo Mieli

Sempre impegnato sul fronte politico e dei diritti civili, durante il fascismo Bruno Zevi fu membro del movimento clandestino Giustizia e Libertà e diresse i Quaderni Italiani. A partire dal secondo dopoguerra  militò nel Partito d'Azione, in Unità Popolare, e infine nel Partito Radicale esperienza quest’ultima che gli consentì di divulgare il concetto di un’architettura organica legata al contesto ambientale capace di ricercare e trovare un equilibrio con la natura.
 
4 maggio Comunicare l’architettura
Paolo Fabbri, Andrea Cortellessa, Marco Giusti

Gli strumenti di comunicazione, da prima i giornali, poi la radio e ancora la televisione e il web, hanno sempre influenzato cultura e società: il loro progresso ha trasformato abitudini di vita e di comunicazione, agendo su mentalità, cultura e meccanismi sociali e politici. Gli anni in cui Bruno Zevi eserciterà la sua militanza critica sono quelli del boom economico, della nascita delle televisioni prima pubbliche e poi private, l’inizio di una comunicazione di massa che cambiò definitivamente il ruolo dell’intellettuale nella società contemporanea dei media.
 
6 giugno Arte e Architettura:
Claudio Gamba, Roberto Dulio, Adachiara Zevi

Nel corso della sua attività Bruno Zevi ha saputo mettere in dialogo il linguaggio architettonico con quello artistico, contribuendo assieme Giulio Carlo Argan, Cesare Brandi e Carlo Ludovico Ragghianti, al superamento delle divisioni tra storia dell’arte e storia dell’architettura.

 

Per la partecipazione a tutti gli eventi il CdL rilascia 2 CFU