Menu Principale

SPAMLAB

Lunedì, 29 Luglio, 2019

 

SPAMLAB, visioni e sperimentazioni sulla Roma del futuro
Lanciata la call per il workshop che si svolgerà tra l’11 e il 18 ottobre in occasione di SPAM - DREAMCITY - Responsabili dei tre laboratori: Orazio Carpenzano, Manuel Aires Mateus e Gianluca Peluffo - Iscrizioni fino al 16 settembre
 
 
Tre visioni per Roma, sperimentazioni possibili facendo leva sulla rigenerazione, su riuso e valorizzazione dell’esistente, in aree specificamente individuate nel cuore della Capitale. Tre opportunità per sviluppare scenari alternativi sulla città del futuro, tenendo conto delle domande in continua evoluzione: dall’abitare alle dotazioni infrastrutturali, dai servizi socio-culturali allo spazio pubblico. Tre laboratori per mostrare come il recupero del patrimonio, abbandonato o in disuso, ma anche operazioni di nuova edificazione mirate, possano essere occasioni per generare un miglioramento nella vita dei cittadini e nella qualità dei contesti urbani.
Sono queste le idee al centro di SPAMLAB, la call lanciata per SPAM – DREAMCITY, prima edizione della Settimana del Progetto di Architettura nel Mondo, il Festival dell’Architettura della Capitale organizzato dall’Ordine degli Architetti di Roma, che si terrà dal 10 al 18 ottobre 2019 alla Casa dell’Architettura. Nei giorni della manifestazione, studenti e giovani architetti saranno coinvolti in attività laboratoriali nell’ambito di un workshop – su temi di progettazione basati su esigenze reali concordati con il Municipio I del Comune di Roma – guidati da architetti di fama internazionale e docenti universitari.
C’è tempo fino al 16 settembre per l’invio delle candidature.